LA DEMOCRAZIA IN AMERICA DI ALEXIS DE TOCQUEVILLE PDF

Il viaggio di Tocqueville in America[ modifica modifica wikitesto ] Nel , Alexis de Tocqueville e Gustave de Beaumont , entrambi francesi, furono inviati dal loro governo per raccogliere informazioni sul sistema carcerario americano. Ritornati in Francia nel febbraio , nel consegnarono il loro rapporto sul sistema carcerario americano, dal titolo Sul sistema penitenziario negli Stati Uniti e sulla sua applicazione in Francia. Beaumont scrisse in seguito un romanzo sui rapporti razziali negli Stati Uniti. Tocqueville, invece, che era rimasto affascinato dalla politica americana , scrisse un trattato politico-sociale dal titolo La democrazia in America.

Author:Gardazshura Faezshura
Country:Bahrain
Language:English (Spanish)
Genre:Software
Published (Last):19 March 2011
Pages:205
PDF File Size:3.73 Mb
ePub File Size:2.47 Mb
ISBN:948-1-69068-502-9
Downloads:53825
Price:Free* [*Free Regsitration Required]
Uploader:Samum



Molte delle sue osservazioni sui meccanismi della democrazia e sui suoi punti deboli sono al centro del dibattito politico odierno. E anche il binomio democrazia-Stati Uniti sempre pi nel fuoco delle controversie. Tocqueville ha individuato precocemente gli aspetti della legislazione americana che pi avevano rivoluzionato i tradizionali assetti sociali, ma ha anche intuito che un buon pacchetto di norme giuridiche non bastano a fare una democrazia, se un paese non possiede radicate tradizioni e un profondo rapporto col proprio passato, in altre parole se difetta di cultura.

La "Democrazia in America" di Alexis de Tocqueville. Prefazione di Giorgio Candeloro. Note alla prefazione. Capitolo primo. Capitolo secondo. Colonizzazione della Nuova Inghilterra.

Contratto sociale. Ardore religioso. Capitolo terzo. Primi emigranti della Nuova Inghilterra. Mutamento delle leggi di successione. Eguaglianza fra le intelligenze. Capitolo quarto. Domina tutta la societ americana.

Capitolo quinto. Il popolo, origine di tutti i poteri nel comune come altrove. Ognuno il miglior giudice in quello che riguarda s solo. Obbligo del comune verso lo stato.

In America, il comune presta i suoi al governo. La contea nella Nuova Inghilterra, analoga al circondario francese. Creata a uno scopo puramente amministrativo. Conseguenze del principio elettivo esteso a tutti i funzionari. Amministra la contea. In cosa gli Stati Uniti differiscano tra loro, riguardo al sistema di amministrazione. Divisione del corpo legislativo in due camere.

Cosa sia il governatore in uno stato americano. Distinzione necessaria fra accentramento politico e accentramento amministrativo. Capitolo sesto. Gli angloamericani hanno conservato al potere giudiziario tutti i caratteri che lo distinguono anche presso gli altri popoli. Perch i giudici americani hanno il diritto di dichiarare le leggi incostituzionali. Negli Stati Uniti tutti i cittadini hanno il diritto di accusare i funzionari pubblici davanti i tribunali ordinari.

Capitolo settimo. Pronuncia delle destituzioni pi che delle pene. Capitolo ottavo. Origine della prima Unione.

Divisione dei poteri fra la costituzione federale e quella degli stati. Potere accordato al governo federale di fare la pace, la guerra, di stabilire tasse generali. Divisione del corpo legislativo in due rami. Il senato nominato dai legislatori provinciali.

Durata dei due mandati. Dipendenza del presidente. Il potere esecutivo negli Stati Uniti, limitato ed eccezionale come la sovranit in nome della quale agisce. Esercito di soldati. Poche navi da guerra. Abilit di cui i legislatori americani hanno dato prova nella scelta del modo di elezione.

Preoccupazione del presidente. Quando il capo del potere esecutivo rieleggibile, lo stato stesso intriga e corrompe. Importanza politica del potere giudiziario negli Stati Uniti. Difficolt di fissare la competenza dei diversi tribunali nelle confederazioni.

La materia e la persona, basi della giurisdizione federale. Conseguenze di questo fatto. Debolezza naturale della giustizia nelle confederazioni. Nessun popolo ha mai costituito un potere giudiziario cos grande. Estensione delle sue attribuzioni. Conseguenze pratiche di ci. La confederazione americana assomiglia a tutte le confederazioni. Tuttavia i suoi effetti sono differenti. Benessere e libert di cui godono le piccole nazioni. La forza spesso per le nazioni il primo elemento di prosperit.

Attivit, progresso, gusto e uso della libert fra i popoli americani. Vi sono in ogni sistema federale vizi inerenti che il legislatore non pu combattere. Note al testo. Note in appendice al libro primo. Egli era il terzo figlio del conte Herv de Tocqueville, imprigionato durante il Terrore e scampato alla ghigliottina soltanto per la morte di Robespierre; sindaco di Verneuil durante il governo napoleonico, poi prefetto di vari dipartimenti sotto la Restaurazione, fu infine nominato pari di Francia da Carlo Decimo nel Per parte di madre Alexis era pronipote di Malesherbes, illustre rappresentante della nobilt di toga del secolo diciottesimo, difensore di Luigi Sedicesimo nel processo a questo intentato dalla Convenzione, infine vittima del Terrore nel Questa provenienza familiare, le parentele e le amicizie dei Tocqueville negli ambienti della nobilt legittimista ebbero certo un peso notevole sulla formazione del giovane Alexis, il quale non fu immune dal sentimento nostalgico verso il medioevo feudale, del resto diffuso in quegli anni dalla storiografia e dalla letteratura romantica.

Ma il suo aristocraticismo si colleg fin dalla prima giovinezza a un carattere molto indipendente e a un vivacissimo spirito critico nei riguardi delle idee politiche dei legittimisti e degli "ultras" come allora erano definiti i monarchici estremisti , professate da non pochi suoi amici e parenti. Di fronte alla lotta in corso durante la Restaurazione, in particolare durante il regno di Carlo Decimo - tra i liberali, che volevano rafforzare ed estendere le garanzie costituzionali e i poteri del parlamento, e gli "ultras", che miravano ad abolire o quanto meno a svuotare di fatto la Carta concessa da Luigi Diciottesimo nel - le simpatie del giovane Tocqueville, che peraltro di quella lotta fu semplice osservatore, andarono ai primi.

Tra i liberali che pi destarono la sua ammirazione fu soprattutto Pierre-Paul Royer-Collard, grande oratore parlamentare, capo del gruppo dei dottrinari, che egli conobbe personalmente pi tardi 1. Inoltre Tocqueville, che, dopo aver compiuti gli studi legali, era stato nominato nel giudice uditore aggiunto presso il tribunale di Versailles, segu con vivo interesse e ammirazione i corsi che il maggiore storico liberale di quegli anni, Franois Guizot, tenne a Parigi nel sulla "Storia della civilt in Francia" 2.

Ma la nuova situazione politica non si presentava favorevole al giovane aristocratico, desideroso di affermarsi non tanto nella carriera giudiziaria quanto nel mondo della cultura e della politica.

Fu allora che Tocqueville e il suo collega e amico Gustave de Beaumont, di poco pi anziano di lui, pensarono di fare un viaggio di inchiesta negli Stati Uniti.

Ma in realt essi si proponevano soprattutto di conoscere a fondo gli Stati Uniti e di studiare i caratteri e il funzionamento delle istituzioni democratiche americane. Ma la rivoluzione di luglio, che pur aveva portato alla vittoria del liberalismo moderato alleato del ramo orleanista dei Borbone, aveva stimolato fortemente una ripresa delle correnti democratiche, radicali e anche socialiste.

Tutta la zona tra i monti Allegheny e il Mississippi era ormai colonizzata e in corso di rapido popolamento e due stati, la Louisiana e il Missouri, erano situati sulla destra del grande fiume. La frontiera mobile avanzava ogni anno di vari chilometri verso occidente; coloni americani avevano cominciato a penetrare nel Texas, allora provincia messicana.

Ma gi nel era stata inaugurata la prima ferrovia che congiungeva Charleston a Hamburg nella Carolina del Sud e altre ferrovie erano in costruzione, destinate nel corso di pochi decenni a soppiantare in gran parte la navigazione interna. Tuttavia gli Stati Uniti, quando Tocqueville li visit, erano ancora in prevalenza un paese agrario. Le citt, molto cresciute per popolazione rispetto agli anni della rivoluzione, non avevano ancora il peso demografico ed economico che dovevano acquistare nei decenni successivi New York aveva appena mila abitanti; Filadelfia mila ed erano soprattutto centri commerciali e marittimi.

Molto forte era infatti lo sviluppo della marina mercantile negli stati del Nord-Est. Nelle citt con pi di abitanti si concentrava allora soltanto il sei per cento circa della popolazione. Non esistevano dunque ancora, intorno al , nel Nord degli Stati Uniti forti squilibri sociali e non si erano ancora formate quelle grandi concentrazioni di ricchezza che il gigantesco sviluppo del capitalismo industriale e finanziario determin negli ultimi decenni del secolo diciannovesimo e ancora di pi successivamente.

Il libro ebbe un grande successo, fu giudicato favorevolmente da critici autorevoli e fu tradotto poco dopo in inglese e in tedesco. Lo stato sociale infatti, secondo lui, la causa prima della maggior parte delle leggi, dei costumi e idee che regolano la condotta delle nazioni. Particolare importanza Tocqueville attribuisce alle nuove leggi sulle successioni, che abolirono ogni sorta di sostituzione o di fedecommesso a favore dei primogeniti e favorirono quindi la divisione delle propriet.

Per un popolo che sia pervenuto allo stato sociale degli angloamericani dunque assai difficile trovare un termine medio tra la sovranit di tutti e il potere assoluto di uno solo 7. Tocqueville compie dunque un passo avanti molto importante rispetto ai pensatori liberali del suo tempo, in particolare rispetto ai teorici del giusto mezzo, come Guizot, sostenitori della necessit del suffragio elettorale ristretto, fondato sul censo. Questo carattere nuovo consiste nella precisa determinazione dei campi nei quali si deve esercitare il potere centrale, stabilita dalla costituzione federale stessa, mentre in tutti gli altri settori non previsti da questa si esercita il potere dei singoli stati.

Il governo federale quindi definito da Tocqueville un governo nazionale incompleto. Tuttavia sui governi democratici, in cui necessariamente ogni decisione viene presa sulla base della volont della maggioranza, incombe sempre, secondo lo scrittore, il pericolo della tirannide della maggioranza stessa.

A questo pericolo in linea generale non si sottrae neppure il governo democratico degli Stati Uniti. Perci Tocqueville in linea di principio sostenitore della separazione della Chiesa dallo Stato. In Europa egli dice il cristianesimo ha permesso che lo si unisse intimamente alle potenze terrene. Oggi queste potenze cadono ed esso come seppellito dalle loro rovine. In particolare egli giudica molto difficile raggiungere questo fine negli stati europei.

La previsione non si totalmente verificata, perch nel nostro secolo vi stato anzi un certo aumento demografico tra gli amerindi sopravvissuti; ma non si pu negare che la piccola minoranza indiana abbia oggi un peso limitatissimo nella vita sociale e politica degli Stati Uniti.

ONE HOLY NIGHT SANDRA CISNEROS PDF

La democrazia in America

.

CITIZEN SKYHAWK BLUE ANGELS MANUAL PDF

Romeo Castellucci interroga Alexis de Tocqueville con Democracy in America

.

DRAGER NARKOMED GS PDF

Alexis de Tocqueville La Democrazia in America

.

ELECTRONICA BASICA CEKIT PDF

La democrazia in America

.

Related Articles